Se hai un'azienda o un sito e desideri farmi conoscere i tuoi prodotti in modo da poterli recensire, contattami qui--->simoblog@libero.it
----------------------------------------
If you are a company or website that would like me to test/review some of your products feel free to contact me at simoblog@libero.it

giovedì 27 ottobre 2016

Stirare diventa più facile con il ferro da stiro a vapore Klarstein

Bentrovati cari lettori!
Scommetto che uno delle attività domestiche che più odiate fare è stirare!
Io lo odio cosi' ho deciso di provare un ferro che mi permetta di risparmiare tempo ed ottenere dei capi perfettamente stirati.
Ho scelto il ferro da stiro a vapore dell'azienda Electronic Star che non mi ha mai deluso....
Ecco il ferro da me scelto...




Utilizzo questo ferro da stiro da circa un mese e ora che l' ho ben collaudato, posso affermare che è stata' un ottima scelta: la stiratura a vapore è professionale ed il getto del vapore è abbastanza omogeneo grazie ai 68 fori presenti ed è regolabile a seconda delle varie esigenze; la piastra del ferro scorre piacevolmente e non si fa fatica a scorrere tra i vari capi; tutto il componente ferro e caldaia pesa poco più di tre chili a caldaia piena considerando che ad ogni ricarica ci va 1,7 litri d' acqua. L' attesa per la ricarica della caldaia è minima, circa 1,5 minuti.

Presenta anche la funzione permanent refill quindi è possibile riempire il serbatoio quando il dispositivo è in funzione.
I capi si stirano velocemente e con ottimi risultati. Nel passaggio da un tessuto ad un altro, che richiede una diversa temperatura, non c'è bisogno di attendere.

Al momento sono pienamente soddisfatta e lo consiglio assolutamente a tutti. Consigliato anche per chi ha una vita dinamica: la caldaia si scalda velocemente, non è pesante e il tutto è così compatto che è riponibile in qualsiasi armadietto. Se anche voi volete provare questo meraviglioso ferro potete visitare il sito Electronic Star o potete acquistarlo anche su amazon!

1 commento:

  1. Sembra ottimo!

    http://angolodellamisantropia.blogspot.it/

    RispondiElimina